Palette per nuoto: naviga nella categoria di Gian Maria D'Amici - tra gli strumenti atti alla stimolazione fisiologica settoriale troviamo le palette. Le palette sono degli accessori d'allenamento da fissare alle mani che aumentano la superficie di lavoro durante la bracciata. Questo strumento può migliorare le capacità condizionali (forza) e/o tecniche ma può anche aumentare l'aspetto ludico dell'allenamento, dato che nuotare con una paletta risulta molto più facile e divertente e genera delle sensazioni nuove e positive.

Le palette sono state concepite principalmente per finalità tecniche, dato che costringono il nuotatore ad eseguire la fase subacquea della bracciata con il gomito nella corretta posizione (gomito alto). In realtà, come già detto, esse sono al contempo anche uno strumento molto utile per potenziare la muscolatura del tronco, delle spalle e delle braccia. In entrambi i casi possono essere associate all'uso contemporaneo del pullbuoy o delle mezze pinne da nuoto. Nel primo casa il nuotatore potrà concentrarsi esclusivamente sulla corretta esecuzione della bracciata mentre la seconda combinazione la finalità è prevalentemente di tipo tecnico.

Nel nostro negozio sono proposte palette per il nuoto di diverse forme e dimensioni e nella categoria specifica potrete trovare tutti i modelli disponibili (VISITA). Navigando vederete che esistono i modelli più svariati: palette per le dita, palette piatte condizionali, palette specifiche, palette tecniche correttive, antipalette e strumenti derivati da palette (Fulkrum). In generale però possiamo dividere tutti i modelli di palette in due grandi categorie, le palette per il nuoto con finalità condizionali e le palette per il nuoto con finalità tecniche. Quest'ultima categoria comprende le palette specifiche, le correttive, l'antipalette e gli strumenti derivati dalle palette.

Palette condizionali

Sono formate da una superficie di plastica rigida di grandezza variabile normalmente forata. Più è ampia la superficie della paletta e maggiore è lo sviluppo della spinta e della forza. I fori, più o meno marcati e densi a seconda del modello, servono per non perdere sensibilità. Lo scopo principale di questi modelli, più che tecnico è di tipo condizionale (aumento della forza e sviluppo muscolare). Per evitare infortuni alle spalle, bisogna comunque limitare il tempo di utilizzo di palette grandi più del doppio del palmo della propria mano, inoltre è consigliabile, nuotare almeno metà del chilometraggio nuotato con palette senza di esse per recuperare sensibilità dopo il loro utilizzo. Elenchiamo i 2 modelli più venduti per questa tipologia di paletta sul nostro shop:

Palette condizionali Malmsten

Palette condizionali Malmsten

Forata e disponibile in 5 differenti dimensioni, dai colori accesi è tra i modelli di paletta più acquistati dai nuotatori agonisti. Ottimo rapporto qualità prezzo. Superficie
Palette Catalyst 2 Tyr

Palette Catalyst 2 Tyr

Ampie, forma asimmetrica per assistere la bracciata, ampio foro centrale per non perdere sensibilità, elastico trasversale. Disponibile in 5 dimensioni, le migliori in assoluto per il lavoro condizionale.
Palette Arena Vortex

Paletta Arena Vortex

Ergonomica dalla forma asimmetrica, sistema di lacci in silicone continuo per una maggiore adesione del palma alla superficie della paletta. Profilo rivestito con una sottile guarnizione siliconata.
Palette Speedo BioFUSE

Palette Speedo BioFUSE

Forma ergonomica con superficie convessa ma non asimmetrica. Sistema di allaccio classico con doppio laccio. Sono esclusive nella composizione dei materiali, un misto di silicone e pvc.

Palette tecniche

Sono concepite principalmente per indurre dei miglioramenti tecnici in termini di efficacia ed efficienza della bracciata. Alcuni modelli sono specifici per un solo stile mentre altri possono essere utilizzati in tutti gli stili. Rimandiamo alla scheda dei singoli prodotti per conoscerne le funzioni nel dettaglio qui ci limiteremo a descrivere i 4 modelli più rappresentativi.

Palette Stile Libero Mad Wave

Palette Stile Libero Mad Wave

Forma a punta con una lama verticale che percorre tutta la superficie della paletta. Sistema di aggancio a laccio singolo (solo dito indice). Il polso rimane libero di muoversi durante la presa.
Palette Agility Finis

Palette Agility Finis

Forma asimmetrica, superficie irregolare. Questo modello non è dotato di elastici ed obbliga il nuotatore ad eseguire correttamente le traiettorie subacquee di bracciata.
Antipaletta Mad Wave

Antipaletta Mad Wave

Inventate per migliorare la sensibilità delle mani. Grazie alla forma particolare e alla galleggiabilità neutra eliminano la presa delle mani e il nuotatore deve trovare altri metodi propulsivi.
Correttore bracciata Mad Wave

Correttore di bracciata MadWave

Non si tratta di un vera e propria paletta ma più di uno strumento di correzione della bracciata che può essere utilizzato in tutti e 4 gli stili. Viene infilato lungo l'avambraccio e stimola la memoria muscolare.

Mezze palette

Inseriamo le mezze palette dette anche palette per le dita in una categoria a parte. Questo perché possono avere sia finalità condizionali che tecniche. Per scopi condizionali, normalmente vengo utilizzate negli stili simmetrici (rana e farfalla) ma sono indicate anche per il dorso. Sono molto utili perchè le loro dimensioni ridotte producono un minore sovraccarico dell'articolazione della spalla. Oltre a questo grazie alle dimensioni ridotte ed alla maggiore pressione sulle dita, queste palette migliorano la sensibilità sull'avambraccio, facilitando l'apprendimento del movimento corretto. A nostro avviso, il modello più performante, non a caso il più venduto e quello BioFuse della Speedo.

Come utilizzarle

Come già detto, l'uso delle palette può essere associato al contemporaneo utilizzo di pullbuoy (con o senza laccio per caviglie) o mezze pinne da piscina. La scelta di una combinazione rispetto ad un altra dipenderà molto dalle finalità tecniche che ci prefissiamo. Una combinazione molto interessante è quella palette/mezze pinne che può essere intrapresa con diverse varianti. Ad esempio possiamo utilizzare una paletta e una pinna, sia agli opposti (paletta mano destra pinna piede sinistro) sia sullo stesso lato (paletta mano sinistra e pinna piede sinistro). In questo caso la finalità è quella di equilibrare, su tutto il corpo, le fasi di spinata della nuotata. Infatti il nuotatore sarà costretto a compensare eventuali fasi carenti per mantenere una velocità uniforme. Inoltre la valenza di tali esercizi varia a seconda della tipologia di paletta utilizzata.

Modelli più venduti

Ad oggi, 28 Marzo 2020 giorno in cui questo articolo è stato scritto, i 4 modelli più venduti nel nostro negozio on line negli ultimi 2 anni sono:

Troverete il nostro catalogo completo di palette per il nuoto in piscina a questo nella categoria specifica cliccando cliccando QUI

Prodotto aggiunto alla lista desideri
Product added to compare.