Pinne per il nuoto: naviga nella categoria di Gian Maria D'Amici - pinne corte, mezze pinne, pinnette e pinne piccole sono tutti sinonimi dello stesso identico strumento per l’allenamento del nuoto: le pinne per il nuoto in piscina. Questo strumento va indossato ai piedi per incrementare la superficie determinando un maggiore spostamento di acqua. A differenza delle pinne utilizzate in subacquea hanno una pala ridotta che sporge dal piede per una lunghezza variabile dai 2,5 ai 20 cm a seconda del modello.

Oltre ad migliorare la forza della gambe, la stabilità del core, la flessibilità della caviglia e dell'anca, permettono di allenarsi ad un ritmo più alto incrementando facilmente la velocità di nuotata. Questo le rende estremamente utili per chi, non essendo dotato di un livello tecnico elevato, vuole nuotare più vasche nello stesso lasso temporale (ci riferiamo ai praticanti di nuoto libero). Inoltre con le pinne il nuotatore può sviluppare un lavoro settoriale, spostando la spesa energetica sui grandi muscoli delle gambe. A parità di tempo, un lavoro di sole gambe con pinne sarà più dispendioso in termini energetici di un lavoro di sole braccia. Quindi, in sostanza, se il vostro fine è il dimagrimento lavorare molto tempo di sole gambe con tavoletta e pinne vi aiuterà molto.

Esistono diverse tipologie di pinne corte. Noi qui vogliamo classificarle sulla base di dimensioni della pala, sistema di ancoraggio al piede, simmetria e rigidità.

Pinne corte base

In questa categoria rientrano tutti modelli di pinne per il nuoto in piscina dotati di scarpetta, con pala estesa, simmetriche e con una rigidità intermedia (ne troppo rigide ne troppo morbide). Normalmente alcuni di questi modelli sono realizzati in silicone (le più innovative) mentre nella maggior parte dei casi sono in semplice gomma. Fattore esclusivo di questi modelli è la scarpetta, utilizzata come sistema di ancoraggio. Semplice da utilizzare, limita però l'escursione dell'articolazione della caviglia durante la nuotata e così il movimento del piede risulta dissimile da quello reale. Questi modelli aumentano il carico sulla gamba e sono ottimi per chi pratica nuoto libero senza particolari pretese tecniche e di performance. Riportiamo di seguito 4 modelli di esempio che potrete acquistare nel nostro negozio:

Pinne corte Crossbllade TYR

Pinne corte Crossblade Tyr

Pala rigida e scarpetta chiusa in silicone. Buone per promuovere la giusta tensione muscolare durante i lavori di gambe. Sono perfette per i bambini o i giovani nuotatori che iniziano attività agonistica.
Pinne corte futura BioFUSE

Pinne corte BioFUSE Speedo

Materiali e assemblaggio di primo livello, scarpetta in morbido silicone pala sagomata in gomma di lunghezza intermedia. Pinna piuttosto dura che ben si adatta ad un praticante di nuoto libero.
Palette Arena Vortex

Pinne corte Stryker Tyr

Pinna monoblocco in morbido silicone. Pratica e facile da indossare. Pala corta, uno strumento da allenamento che fa il suo lavoro senza particolari pretese. Ottimo rapporto qualità prezzo.

Palette Speedo BioFUSE

Pinne corte Powerfin Hook

Entry leavel delle pinne da allenamento Arena. Prodotta in silicone ma comunque poco malleabile. Monoblocco con scarpetta pala corta a punta. Questo modello di pinna rimane piuttosto rigido.

Pinne corte con cinghia

Questa categoria è tecnicamente più evoluta ed ha un prezzo medio considerevolmente più alto rispetto alla categoria precedente. Questo perchè le mezze pinne con cinghia sono rivolte ad un pubblico con esigenze tecniche superiori e sono quindi più complesse nella loro struttura e composizione. Tutti i modelli sono dotati di una cinghia, regolabile e non, che sostituisce la scarpetta. Questo garantisce al piede una maggiore libertà nei movimento. Le pale sono spesso asimmetriche e molto complesse nella forma ma anche nelle dimensioni che spesso non sono costanti per tutta la larghezza. Il tutto è studiato per guidare la corretta esecuzione del colpo di gambe in acqua. Tra le più famose mezze pinne appartenenti a questa categoria segnaliamo:

Pinne corte DMC

Pinne corte DMC Elite

Molto diffuse all'estero in Italia sono distribuite in esclusiva da Nuoto Mania Shop. Modello utilizzati da molti top swimmers di livello

Pinne corte Powerfin Pro Arena

Pinne corte Powerfin PRO Arena

Questo è il modello di pinna utilizzato in allenamento da atleti del calibro di Katinka Hosszu, Sarah Sjostrom, Adam Peaty ed altri campioni del tem Arena.

Pinne corte Hydrobalde Tyr

Pinne corte Hydroblade Tyr

Nulla da invidiare ai due modelli precedenti, le Hydroblade hanno il miglior rapporto qualità prezzo di questa categoria.

Pinne corte Fastskin KickFin Speedo

Pinne corte Fastskin KichFin Speedo

Forma simmetrica, rigidità buona, grande potenza e facilità nel calzarle queste le caratteristiche principali delle pinne Fastskin Speedo.

Pinne ellittiche

Contrariamente a quanto si pensa questo modello non è esclusivo per la rana. Queste mezze pinne possono, anzi devono, essere utilizzate in tutti e 4 gli stili. La potenza espressa è inferiore rispetto ai modelli precedenti, ma i vantaggi tecnici offerti dalle pinne ellittiche sono enormi. La loro peculiarità, oltre che dalla forma ellittica asimmetrica, derive anche dalla galleggiabilità neutra. Sono inoltre ottime per nuotar serie miste cosa che gli altri modelli di pinne sul mercato non permettono.

Prodotto aggiunto alla lista desideri
Product added to compare.